Bagno Sonoro

Il bagno di suoni è come un mare di vibrazioni ed armonie in cui ci si immerge lentamente per ritrovare la vera essenza di se stessi. Durante il bagno di suoni gli strumenti non vengono appoggiati sul corpo dei riceventi, ma creano una serie di suoni armonici che contribuiscono a creare una sorta di “bolla sonora” intorno alle persone. Gli effetti di un bagno sonoro, come quelli di un massaggio sonoro, possono durare fino a 5 giorni consecutivi e vanno da un profondo rilassamento allo scioglimento di blocchi energetici o psicologici, liberano da somatizzazioni anche profonde e riallineano le frequenze cellulari del nostro corpo. Generalmente un bagno sonoro dura un’ora: si comincia con il suono dolce e profondo delle campane tibetane o del canto, per poi inoltrarsi attraverso varie fasi con strumenti come l’ocean drum o il bastone della pioggia o i sonagli che ricordano le onde del mare o la pioggia, il mare mosso, la burrasca, la tempesta, il temporale, il vento e via via scemando fino a tornare alla quiete. Proprio il suono dell’acqua aiuta le persone a ricollegarsi al grembo materno provocando un ritorno allo stato fetale che può essere vissuto come una vera e propria rinascita. Ogni bagno sonoro è diverso dagli altri perché l’energia del gruppo è sempre nuova e diversa e perché voi stessi cambiate di continuo quindi vi consiglio di provare più volte e di trascrivere le vostre sensazioni così da poterle confrontare con quelle delle esperienze precedenti. Potrete provare, se non lo avete mai fatto, anche gli effetti diversi tra bagno sonoro e massaggio sonoro vibrazionale. Vi consiglio però di aspettare almeno una decina di giorni tra uno e l’altro. Chiunque può beneficiare degli effetti di un bagno sonoro: adulti, anziani, bambini, neonati, animali, nessuno escluso!

Dove si può fare? Il bagno di suoni può essere eseguito in qualsiasi ambiente protetto ed energeticamente puro. Anche in riva al mare o in un parco verde, una palestra o una stanza spaziosa.

Come si esegue? I riceventi devono semplicemente stare distesi in una posizione comoda che favorisca il rilassamento (anche seduti va bene!)
Cosa ti consiglio di portare? Un materassino se ne sei provvisto, una coperta per coprirti e rimanere al caldo, dei calzini perché non si accede con le scarpe, una o più bottiglie d’acqua possibilmente di vetro (in alternativa vanno bene anche quelle di plastica), una benda per gli occhi o una sciarpina da tenere sul viso per favorire il rilassamento e qualunque cosa possa farti sentire a tuo agio e comodo (cuscini, sacchi a pelo, stuoie, ecc)

Curiosità: se siete in possesso di campane tibetane, strumenti ancestrali o cristalli vi consiglio di portarli al bagno di suoni perché entrando in risonanza con i miei strumenti ed essendo già in risonanza con voi che li possedete, riusciranno ad amplificare i benefici del bagno di suoni ed inoltre saranno purificati e ricaricati di energia. Questo vale sia per gli oggetti sopra elencati che per qualsiasi altro oggetto a voi caro.

Controindicazioni: il bagno di suoni non ha nessuna controindicazione e non entra in contrasto con terapie mediche. Si consiglia solamente di segnalare se si è affetti da gravi cardiopatie, se si soffre di crisi epilettiche, se si hanno ferite recenti o se si è entro i primi 4 mesi di gravidanza.